logomar2018bianco
logocdnbianco-mar2018
logocdnbianco-mar2018

MENU

SHOP ONLINE

SHOP ONLINE

​CONTATTI

​CONTATTI

MENU

05mg9828

SAL | Via Indaco 23, Catania

+39 333 8086848 | 348 3435170 | 335 7868637

info@cantinedinessuno.it

Etna Sud Est - Trecastagni (CT)

SAL | Via Indaco 23, Catania

+39 333 8086848 | 348 3435170 | 335 7868637

info@cantinedinessuno.it

Etna Sud Est - Trecastagni (CT)

La produzione dei nostri vini avviene presso la nostra cantina a Trecastagni, dove assicuriamo la massima attenzione alle procedure e al disciplinare dei vini dell'Etna,.

La produzione dei nostri vini avviene presso la nostra cantina a Trecastagni, dove assicuriamo la massima attenzione alle procedure e al disciplinare dei vini dell'Etna,.

NEWS

www.cantinedinessuno.it @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience 


facebook
twitter
instagram

www.cantinedinessuno.it @ All Right Reserved 2020 | Sito web realizzato da Flazio Experience 


facebook
twitter
instagram

Vino della settimana - Etna Doc Spumante Brut Apum 48 2017

2022-12-17 20:41

Federico Lattreri - Cronache di Gusto

News, apum, spumanti, cronache di gusto,

APUM - Il nome, molto particolare, è intimamente legato alla vita produttore poiché è il primo modo usato per chiamare papà Seby dalla piccolissima Chiara.

Cantine di Nessuno nasce circa sei anni fa per iniziativa di Seby Costanzo e Giuseppe Brancatelli con un progetto che vede coinvolte anche le nuove generazioni delle famiglie.

E' un'azienda molto giovane che però può contare su un'esperienza più che decennale nella produzione di vini etnei. Il nome ha un preciso significato che esprime quello che è, secondo il produttore, il rapporto tra l'uomo e la terra che in realtà non appartiene a nessuno. Non si è mai proprietari, ma custodi di un bene da trattare con grande cura e tramandare alle generazioni future.

 

Oggi i vigneti si estendono complessivamente per 12 ettari (più della metà di proprietà e il resto in conferimento). Sono situati nel versante sud est dell'Etna, all'interno del territorio di Trecastagni, in diverse contrade: Monte Gorna, a circa 700 metri sul livello del mare, Carpene a 800 metri e Monte Ilice, dove troviamo un vigneto con viti ad alberello in buona parte centenarie e una pendenza di oltre il 60 per cento, che si spinge fino a 900 metri di altitudine.

In quest'ultimo caso parlare di viticoltura eroica ci sembra scontato, ogni lavorazione viene eseguita a manualmente, affrontando grandi difficoltà. C'è poi una piccola vigna sul versante est, a Milo, in contrada Volpare, a 650 metri sul livello del mare. Si coltivano solo vitigni autoctoni come Nerello Mascalese, Nerello Cappuccio, Carricante e Catarratto.

La produzione annua si aggira intorno alle 30 mila bottiglie (due terzi vini fermi e un terzo spumanti).

 

Varia la gamma di etichette con 9 vini, tutti Etna Doc, che rappresentano espressioni diverse del territorio, in accordo con la filosofia aziendale. Le punte di diamante sono i tre vini da singola contrada, il Milice Rosso, Il Milice Bianco e il Bianco Superiore Milus, poi ci sono il rosso Nuddu, il bianco Nenti e il rosato Nerosa e infine tre spumanti, di cui uno rosato. In degustazione abbiamo apprezzato molto l'Etna Doc Spumante Brut Apum 48 2017, un Metodo Classico che ci ha sorpreso per carattere e completezza.

 

Il nome APUM , molto particolare, è intimamente legato alla vita produttore poiché è il primo modo usato per chiamare papà Seby dalla piccolissima Chiara, nata proprio mentre prendeva vita il progetto Cantine di Nessuno.

 

E' fatto con uve Nerello Mascalese cento per cento (si tratta quindi di un Blanc de Noir) provenienti in larga prevalenza da vigneti allevati a spalliera, situati a circa 750 metri sul livello del mare in contrada Monte Gorna. La spumantizzazione prevede un affinamento sui lieviti in bottiglia di almeno 48 mesi. Il 2017 è stato sboccato nel giugno del 2022.

 

apum24_scontornato.png

Nel calice si presenta di colore giallo paglierino carico con riflessi dorati. Fine, diffuso e persistente il perlage. Ha un naso intenso e variegato di stampo prevalentemente agrumato nel quale nitide note di cedro si fondono con richiami floreali, tenui sentori di frutta a polpa bianca e un tocco salmastro che risulta molto caratterizzante. Si distingue per armonia e definizione dei profumi. Il sorso è ben calibrato nella struttura, pieno nel gusto, ma anche dotato di un'ottima acidità e di un finale lungo e salino. E' una piacevole combinazione di intensità e slancio. Ottimo da bere a tutto pasto, l'Apum 48 sarà perfetto con i piatti della cucina di mare, dagli antipasti e i primi ai secondi di pesce, comprese alcune preparazioni dal gusto deciso. Inoltre, le sue caratteristiche lo rendono molto versatile, consentendo di sperimentare nuovi abbinamenti secondo gusti e fantasia.

vd12

Iscriviti alla nostra Newsletter

Rimani aggiornato su tutte le novità ed i prodotti di Cantine di Nessuno

Come creare un sito web con Flazio